Servizio Commerciale: 
Segnalazione Guasti: 
  •   

Come fare per...

Richiedere un allaccio

Per le richieste di allaccio è necessario fornire un documento d’identità valido, il codice fiscale, i dati catastali e la concessione edilizia (nel caso in cui l’Immobile fosse costruito dopo il 1977).

QUANDO SI FA

Il contratto di fornitura può essere stipulato dalle persone fisiche, dalle persone giuridiche, dagli enti e dalle associazioni. Titolare dell’utenza può essere il proprietario dell’immobile, ovvero gli usufruttuari, usuari, locatari e comodatari, i quali, con la firma del contratto, attestano di aver acquisito dal proprietario il nulla-osta all’esecuzione dei lavori di allacciamento ed all’erogazione del servizio e sollevano il Gestore da ogni e qualsiasi responsabilità al riguardo. Titolari di contratti di utenza non in regola con i pagamenti  non possono stipulare nuovi contratti ne’ subentrare a contratti esistenti.
Il Preventivo Allaccio e la Stipula del relativo Contratto, si effettua quando si ha la necessità di predisporre l'allaccio con o senza contatore.

Il preventivo Allaccio, si effettua sia nei caso di primo allaccio, su immobili privi di contatore, che in caso di nuovo allccio su un'ex utenza non più utilizzabile e/o "smantellata".


QUALI SONO I COSTI
La richiesta di Allaccio, comporta un sopralluogo di un nostro Tecnico incaricato, il quale, una volta verificate le condizioni tecniche, monterà il gruppo di misura. Le spese per tale intervento "standard" sono di euro 130 € + iva e di 26 € di anticipo consumi, che saranno addebitate nella prima fatturazione utile.

Nel caso in cui, per procedere all'allccio, si dovessero rendere necessarie altri lavori o opere utili a tal fine, l'Azienda, dopo aver effettuato il sopralluogo con il Tecnico incaricato, inviera un preventivo di spesa dettagliato e non vincolante da pagare.

In questo caso, le opere utili all'allacciamento, verranno eseguite solo successivamente al pagamento del preventivo.



QUALI SONO I DATI NECESSARI

·    Documento d’Identità Valido dell'intestatario di contratto
·    Codice Fiscale
·    In caso di subentro come persona giuridica. (Es. ditte, enti, condomini, socità ecc.) – La Ragione sociale    comprensiva del numero di Partita Iva e/o Codice Fiscale.
·    Contatti telefonici e/o mail.
·    Dati Catastali dell’immobile dove è ubicato il contatore (Foglio; Particella; Sub)
·    Dati di regolarità Urbanistica (Concessione Edilizia, Permesso di Costruire, DIA, SCIIA...), quali il n°, la data del rilascio e il nominativo a cui è stato rilasciato il documento.
·    Firme in originale sul contratto.


COME PRESENTARE LA RICHIESTA

·    ON-LINE: sul sito www.tennacola.it nella parte dei servizio clienti, preventivo allaccio con contatore, compilando apposito form, stampando il contratto, apponendo le firme dove indicato, allegando la fotocopia del documento e rispedendo il tutto in busta chiusa (o consegnandola a mano) a: Tennacola Spa, via prati 20, 63811 Sant’Elpidio a Mare (FM). ATTENZIONE: le domande pervenute via mail o via fax non potranno essere prese in considerazione.
Venendo di persona presso l’ufficio Commerciale/Utenze di Tennacola Spa a Sant’Elpidio a Mare, via prati 20, 63811 Sant’Elpidio a Mare (FM), aperto dal Lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 16 alle 18, il Sabato dalle 9 alle 12.

Richiedere la Voltura del Contratto

QUANDO SI FA
La Voltura dell’Utenza e del Contratto o Novazione Soggettiva, si effettua nel caso si intenda variare il Soggetto Titolare di Contratto della fornitura idrica ancora attiva (contatore aperto e funzionante).
Può essere fatta da Persona Fisica o Persona Giuridica (Es. ditte, enti, condomini, società ecc.)
È importante presentare la richiesta di voltura al fine di poter variare prontamente i dati in nostro possesso inserendo il nuovo soggetto.
La voltura è vivamente consigliata (rispetto alla “cessazione del contratto” collegamento al link) nei casi in cui ci sia una continuità di utilizzo del contatore da parte di un nuovo soggetto, (sia esso il nuovo inquilino, proprietario, usufruttuario, comodatario) che intenda rientrare in possesso dell’utenza anche solo temporaneamente fino a nuova destinazione dei locali.
La richiesta deve essere formulata dal subentrante, il quale diventerà il Titolare del Contratto dichiarando il consumo rilevato dal contatore al momento del subentro. In caso contrario, il subentrante si assume gli oneri dell’utenza relativi ai consumi pregressi non ancora fatturati.
QUALI SONO I COSTI
La richiesta di Voltura Utenza e Contratto, comporta una spesa sulla prima fattura utile di € 30,00 + iva di Oneri Istruttoria Pratica e di 26,00 € di Anticipo Consumi (questi ultimi, se versati, verranno restituiti sulla prima fattura utile in caso di cessazione dell’utenza, smantellamento o in caso di Voltura da parte di un altro soggetto).Soltanto nel caso in cui il subentrante sia erede diretto dell’intestatario del contratto deceduto e sia residente nella stessa unità immobiliare la novazione soggettiva del contratto è gratuita. In tal caso, il subentrante deve produrre idonea autodichiarazione riguardo il suo status di erede del de cujus ed assumere tutte le obbligazioni contrattuali di quest’ultimo.




QUALI SONO I DATI NECESSARI

·    In caso di Voltura come persona fisica - Documento d’Identità Valido e Codice
·    Codice Fiscale
·    In caso di subentro come persona giuridica. (Es. ditte, enti, condomini, società ecc.) – La Ragione sociale comprensiva del numero di Partita Iva e/o Codice Fiscale.
·    Contatti telefonici e/o mail.
·    Dati Catastali dell’immobile dove è ubicato il contatore (Foglio; Particella; Sub)
·    Lettura del contatore (link a come leggere il contatore)
·    Firme in originale sul contratto.
·    In caso di Voltura su Titolare del Contratto deceduto, è obbligatorio fornire la data e il luogo del decesso dello stesso

COME PRESENTARE LA RICHIESTA

·    ON-LINE: sul sito www.tennacola.it nella parte dei servizi, voltura utenza e contratto, compilando apposito form, stampando il contratto di Voltura, apponendo le firme dove indicato, allegando la fotocopia del documento e rispedendo il tutto in busta chiusa (o consegnandola a mano) a: Tennacola Spa, via prati 20, 63811 Sant’Elpidio a Mare (FM). ATTENZIONE: le domande pervenute via mail o via fax non potranno essere prese in considerazione.
Venendo di persona presso l’ufficio Commerciale/Utenze di Tennacola Spa a Sant’Elpidio a Mare, via prati 20, 63811 Sant’Elpidio a Mare (FM), aperto dal Lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 16 alle 18, il Sabato dalle 9 alle 12.

Richiedere Fatture Tramite Mail

Per attivare il servizio di fatturazione tramite posta elettronica e poter risparmiare quindi i relativi costi della spedizione, è necessario accedere all'apposita area del sito internet: "Servizio Clienti", "Modulistica", "Servizio Fattura Via Mail", scaricare il modellino di autorizzazione, compilarlo in tutte le sue parti e rispedirlo via mail o tramite fax agli indirizzi indicati nello stesso.

Richiedere Addebito In Conto Corrente

Per domiciliare le bollette o modificare il conto corrente è necessario comunicare alla propria banca o all’ufficio postale, i codici scritti nella seconda facciata della fattura relativa all’utenza che si desidera domiciliare. Si comunica inoltre che, l’ufficio del Tennacola non ha la possibilità di attivare o modificare tale servizio e che la procedura è gestita esclusivamente dalla propria banca o dall’ufficio postale.

Richiedere lo spostamento di un contatore

Ha la necessità di spostare il contatore? La informiamo che, il titolare del contratto puo’ inoltrare una richiesta di preventivo spostamento contatore (non vincolante) in carta semplice, via fax allo 0734859067 o via mail a servizio.commerciale@tennacola.it con allegata la fotocopia di un documento d’identità valido.

Richiedere la Cessazione

QUANDO SI EFFETTUA
Si presenta quando si vuole disdire/cessare un contratto di fornitura idrica.
La richiesta di cessazione può essere presentata solo ed esclusivamente dal Titolare del Contratto.
La richiesta comporta lo smantellamento del gruppo misura e il blocco dello stesso con apposito sigillo colorato.
Nel caso si intenda mantenere attiva la fornitura, perché è in corso un subentro diretto da parte di un nuovo utente/utilizzatore è consigliato invitare il subentrante ad effettuare la Voltura (link a Voltura Utenza e Contratto) dell’utenza e del contratto quanto prima, evitando di richiedere la cessazione.
Si rammenta che una volta cessata l’utenza, per istallare un nuovo contatore, si dovrà presentare una richiesta di “Preventivo Allaccio con Contatore”, sottostando alle normative tecniche attualmente in vigore e sostenendo i relativi costi di allacciamento.
Nel caso la richiesta di cessazione debba essere presentata da un erede o coerede, per decesso dell’intestatario è consigliato effettuare una Voltura Utenza e Contratto (link al sito) a firma di uno degli eredi per conto degli altri e contestualmente, una richiesta di Cessazione (link al sito). In questo caso, le spese previste per la Voltura non saranno addebitate in deroga a quanto previsto.
Importante, per l’espletamento della pratica, che l’utente garantisca l’accesso all’immobile per la sigillatura del contatore ed eventualmente fornisca l’indirizzo dove spedire l’ultima fattura.
La sigillatura e lo smantellamento del contatore consente di rilevare la lettura finale necessaria per l’emissione della bolletta di chiusura.

QUALI SONO I COSTI
Il costo per la Cessazione dell’utenza e del contratto è di 55 euro + iva (qualora in precedenza fosse stato versato l’anticipo consumo, provvederemo alla restituzione dello stesso nell’ultima fattura che verrà emessa).
Si ricorda che in caso di mancata cessazione, l’utenza resta attiva e l’addebito di eventuali consumi viene attribuito al Titolare del Contratto fino ad effettiva cessazione del contatore.

QUALI SONO I DATI NECESSARI

Modellino “link al modellino” debitamente compilato
Fotocopia documento d’identità valido del Titolare del contratto
Contatto telefonico
Indirizzo per invio ultima fattura qualora sia diverso da quello a noi comunicato
Firma in calce al documento
In caso di cessazione da parte dell’ erede o degli eredi del Titolare del Contratto deceduto è necessaria la firma di e la fotocopia del documento di tutti.

COME PRESENTARE LA RICHIESTA
• ON-LINE: sul sito www.tennacola.it nella parte dei servizi, voltura utenza e contratto, compilando apposito form, stampando il contratto di Cessazione, apponendo le firme dove indicato, allegando la fotocopia del documento. Le richieste possono essere inoltrate a Tennacola Spa, tramite fax allo 0734859067, via mail a info@tennacola.it o consegnate a mano presso la sede, debitamente firmate e corredate della fotocopia del documento d'identità valido.
Inoltre, si rammenta che le stesse, saranno validate solo dopo la valutazione della loro integrità e correttezza dal Servizio Commerciale che darà seguito all'intervento richiesto.
• Venendo di persona presso l’ufficio Commerciale/Utenze di Tennacola Spa a Sant’Elpidio a Mare, via prati 20, 63811 Sant’Elpidio a Mare (FM) aperto dal Lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 16 alle 18, il Sabato dalle 9 alle 12.

Inoltrare un Reclamo

Si può inoltrare un reclamo scritto, scaricando il modellino (link al modello), compilandolo scrupolosamente in ogni sua parte e inviandolo attraverso i seguenti canali:
Email: info@tennacola.it
PEC   : infotennacola@pec.it
FAX   : 0734859067
Posta Ordinaria: Tennacola S.p.A., Via Prati 20, 63811, Sant’Elpidio a Mare (FM).